Lo scorso ottobre, Adobe ha rilasciato la demo del nuovo software di conversione che potrebbe consentire agli sviluppatori Flash di trasmigrare i loro contenuti verso una combinazione di HTML5 e relative tecnologie non-Flash, il che consentirebbe agli sviluppatori di rendere disponibili i propri elaborati anche per piattaforme che, come iOS, non supportano Flash.

Anche se ancora non esiste una versione pubblica del software di conversione, Adobe ha comunque pubblicato una versione non definitiva di questa tecnologia nota come “Wallaby“.

“Wallaby” è il nome in codice di una tecnologia sperimentale che converte la grafica e l’animazione contenute nei file Adobe Flash Professional (FLA) in HTML. Ciò consente di riutilizzare ed estendere la portata dei contenuti a dispositivi che non supportano il runtime di Flash. Una volta che i files “.fla” vengono convertiti in formato HTML, sarà possibile modificarli tramite un tool di editing HTML come Adobe Dreamweaver oppure, se si preferisce, anche manualmente. Sarà quindi possibile visualizzare l’output su un qualunque browser come, per esempio, Safari che è presente su dispositivi iOS.

Come specificato nelle note di rilascio, non tutte le funzionalità sono attualmente supportate anche se Adobe ha chiaramente fatto notevoli progressi specialmente sulle caratteristiche di base di Flash come bottoni, riempimenti, livelli e testo in formato HTML.

L’attuale concentrazione di Wallaby è basata sulla conversione dei banner Flash-based in banner non-Flash che, tra l’altro, è anche una delle caratteristiche più richieste.
Informiamo gli sviluppatori interessati che Wallaby è attualmente disponibile come download gratuito su Adobe Labs.
Ecco di seguito un video dimostrativo.

 

VIA | Macrumors

Per rimanere informati su questo argomento, vi invitiamo a seguirci tramite TwitterFacebook,  Google+ e a scaricare la nostra applicazione gratuita per iPhone.

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Ancora nessun voto)
Loading ... Loading …