In-arrivo-iBalls--a-breve-avremo-tutti-gli-occhi-bionici_iapp-mac

Non c’è dubbio: Apple è un’azienda veramente all’avanguardia quando si tratta di commercializzare i propri prodotti. I due nuovi spot televisivi Siri sono un esempio perfetto di come l’azienda può mostrare il lato umano di quella tecnologia che, altrimenti, risulterebbe difficile capire.

Uno dei nostri siti preferiti è Scoopertino, che si prende gioco di Apple con false notizie. Questa settimana, con tutti i discorsi fatti sui display retina e sul nuovo iPad 3, il sito satirico ha avuto la sua ispirazione ed ha pubblicato una notizia nella quale ha “annunciato”  i iBalls.

Con la sua nuova tecnologia iBalls, Apple ha creato gli occhi superiori.

Una volta installati, gli iBalls permettono di scegliere tra cinque diverse modalità di visione: normale, microscopio, telescopio, grandangolo e seppia.

Ma c’è di più: iBalls permetterà di scattare foto da 8-megapixel con un occhio e foto 3D utilizzando entrambi gli occhi; saranno inoltre in grado di inviare direttamente ad iCloud filmati della tua vita con una definizione di 1080p.

Di seguito la pagina web che pubblicizza iBalls:

Il sito continua spiegando che la Apple propone due differenti tipi di abbonamento per avere questi speciali occhi e, alla scadenza del contratto se non rinnovato, i nostri iBalls perderanno tutte le loro funzionalità. Tuttavia, in questi casi, Apple fornirà la dovuta formazione iBraille senza alcun costo aggiuntivo.

Va bene, siamo coscienti che si tratta solamente di una buffa e simpatica storiella che, comunque, potrebbe suscitare una domanda un po’ più seria: se qualcosa del genere fosse disponibile nel prossimo futuro, sareste interessati? Vi fareste installare degli occhi bionici al posto dei vostri?

Cose simili, fino adesso, le abbiamo viste solo in film come “Terminator” e “Mission Impossible”.

Ma, cosa curiosa, anche nel film “Gli Incredibili” del 2004 compare in anteprima un dispositivo simile all’iPad e, dopo qualche anno arriva proprio l’iPad; ed ancora… nel film “Il domani non muore mai,” James Bond pilota un’autovettura con uno smartphone e, dopo qualche anno, la Apple è riuscita a realizzare quella “fantascienza”.

Insomma… se le iBalls diventeranno una realtà, sono sicuro che la Apple avrà un ruolo importante in questo progetto.

Nell’attesa… fatemi sapere se vi fareste montare le iBalls.

Per rimanere informati su questo argomento, vi invitiamo a seguirci tramite TwitterFacebook,  Google+ e a scaricare la nostra applicazione gratuita per iPhone.

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Ancora nessun voto)
Loading ... Loading …