PayPal HerePayPal, la società leader a livello mondiale per i pagamenti online di cui eBay è proprietario, ha deciso di dare filo da torcere alla Square, che fornisce servizi di pagamento in mobilità. Proprio oggi ha annunciato PayPal Here, un nuovo sistema di pagamento che permette di concludere e gestire le transazioni in mobilità.

Si tratta di un piccolo dispositivo blu a forma di triangolo che può essere montato sugli iPhone attraverso il jack delle cuffie, e che offre ai negozianti la possibilità di ricevere pagamenti effettuati con carta di credito, bancomat, assegno, o direttamente dal conto PayPal dei clienti. Nel momento in cui si deve pagare, è sufficiente strisciare la carta, o scansionarla con la fotocamera, o ancora digitare i codici numerici. Lo scambio di informazioni è del tutto protetto, essendo crittografato dal software.

Per il momento il servizio, gratuito, è disponibile solo per gli iPhone, ma per il mese prossimo dovrebbe essere disponibile anche la versione per Android.

Attraverso l’omonima applicazione, è possibile avere il rilascio dello scontrino attraverso la rete wireless, trovare i punti vendita che aderiscono al programma e suggerirne di nuovi, in caso si fosse a conoscenza di qualche altro esercizio non incluso nella lista. I negozianti, per concludere la vendita, non dovranno far altro che verificare le credenziali dei clienti.

PayPal Here è molto simile a Square, il quale, nonostante sia stato il primo ad introdurre questa forma di pagamento in mobilità, non può certamente competere con questo nuovo servizio. Il punto forte di PayPal Here consiste nell’avere 100 milioni di clienti in 190 Stati, in quanto PayPal gode di un’ottima reputazione in tutto il mondo, e collabora con VISA, American Express, Discover e MasterCard.

PayPal si riserva di trattenere il 2.7% su ogni transazione, esattamente come fa Square, le cui commissioni ammontano al 2,75%. Essendo però nuovo sul mercato, PayPal non ha ancora tutte le funzioni che Square offre, tra cui la trasformazione degli iPhone e iPad in terminali POS, l’aggiornamento dell’applicazione per iOS, e il lancio della nuova applicazione Card Case, per facilitare le transizioni virtuali.

Attualmente il servizio PayPal Here è disponibile negli Stati Uniti, in Canada, in Australia, a Hong Kong e negli Stati Uniti, ma presto verrà lanciato in ulteriori Paesi.

La demo dell’applicazione appena uscita è mostrata in un video promozionale postato qui seguito.

Nel secondo video, invece, si può constatare l’efficienza e l’unicità di PayPal, l’unico in grado di accettare i maggiori sistemi di pagamento e di associarli a questa nuova applicazione completamente sicura e senza rischi. Inoltre, come già sottolineato prima, Paypal gode ormai di milioni di clienti che riconoscono in quel servizio il metodo più sicuro di pagamento on-line. Sono proprio queste le ragioni per cui molti negozianti hanno deciso di aderire all’iniziativa Here.

Non si deve comunque sottovalutare Square, il quale, nonostante sia un servizio al momento limitato esclusivamente agli Stati Uniti, offre un catalogo di strumenti più ricco, che va incontro alle esigenze dei negozianti e dei consumatori, in modo da soddisfare tutti i loro bisogni e aiutarli nelle loro transizioni digitali.

Per maggiori informazioni su PayPal Here, consultare il sito ufficiale.

 

VIA | Macstories

Per rimanere informati su questo argomento, vi invitiamo a seguirci tramite TwitterFacebook,  Google+ e a scaricare la nostra applicazione gratuita per iPhone.

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Ancora nessun voto)
Loading...Loading…