final-cut-pro-x

Lo scorso anno, prima del rilascio di Final Cut Pro X, la Apple aveva presentato alcune delle nuove caratteristiche ad un piccolo gruppo di redattori video professionali. Il motivo fu quello di preparare questi redattori al drastico cambiamento di Apple nei confronti dell’editing video professionale.

Questi incontri furono, ovviamente, ufficiosi ma, oggi, la Apple terrà degli incontri ufficiali con alcuni noti redattori del settore video professionale al fine di descrivere le novità in arrivo riguardo Final Cut Pro X . Secondo il redattore video Larry Jordan, la Apple avrebbe fornito alcune informazioni basilari sulle prestazioni di Final Cut Pro X già presenti e su altre previste per il futuro.

Uno dei maggiori cambiamenti sin dal rilascio iniziale di Final Cut Pro X è stata la sua esclusività sul Mac App Store. In merito, Jordan ha chiesto alla Apple cosa avesse di meglio l’App Store rispetto al classico software inscatolato e la risposta fornita è stata accentrata su motivazioni legate alla sicurezza e alla flessibilità.

Ho chiesto quali fossero i vantaggi nell’usare il Mac App Store per la distribuzione e mi è stato risposto che fornisce una più ampia licenza d’uso, una maggiore flessibilità e un’elevata sicurezza nella distribuzione del software. Apple vuole che i clienti si sentano sicuri nell’acquistare software attraverso il Mac App Store.

Sempre secondo quanto riferito da Jordan, la Apple rilascerà anche un aggiornamento entro la fine dell’anno prossimo, con nuove funzionalità e miglioramenti. Anche se nessuna delle nuove funzionalità è stata effettivamente mostrata al redattore, la Apple sta progettando di includere numerose novità tra le quali: strumenti di editing audio multicanale, doppi visualizzatori, supporto Plug-in MXF e Camera RED.

Jordan afferma che gli attuali strumenti di editing audio presenti in Final Cut Pro X sono un pò “deboli” e, pertanto, è curioso di vedere cosa la Apple aggiungerà al software entro la fine dell’anno. Sicuramente i doppi visualizzatori di scene sono una caratteristica importante che permetterà di confrontare, durante i montaggi video, molto facilmente due clip.

Jordan descrive come Apple migliorerà il supporto MFX:

FCP X è stato in grado di leggere i file MXF (si pensi  agli ex XDCAM), ma non il wrapper MXF nativo che li contiene. In passato, era necessario per convertire MXF in QuickTime. In futuro, FCP X non dovrà più effettuare questa conversione. Apple si è affrettata a sottolineare che questo non è stato un allontanamento da QuickTime, bensì un’aggiunta del supporto per altri formati video più comuni.

Il supporto nativo per videocamere RED approderà su FCP X entro la fine dell’anno. La Camera RED effettua riprese in una modalità chiamata modalità “4K”, che è di gran lunga superiore agli attuali 1080p HD standard.

Apple non ha indicato una data di uscita precisa ma, vagamente, ha riferito:  “entro la fine dell’anno”.

E’ possibile acquistare Final Cut Pro X di Apple direttamente sul Mac App Store.

Final Cut Pro - Apple

VIA | 9to5mac

Per rimanere informati su questo argomento, vi invitiamo a seguirci tramite TwitterFacebook,  Google+ e a scaricare la nostra applicazione gratuita per iPhone.

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Ancora nessun voto)
Loading ... Loading …