Pokémon GO è uno dei giochi più famosi dell’anno. Non è ancora disponibile in tutto il mondo eppure è già un fenomeno globale e la sua popolarità cresce giorno dopo giorno. Ecco tutti i consigli e tutto ciò che c’è da sapere per giocare al meglio!

copertina

Nonostante un gameplay con diversi pro e contro, questo gioco sta letteralmente coinvolgendo gli appassionati di tutto il mondo e sta trasformando il modo in cui si interagisce solitamente con i giochi su mobile. Pokémon GO è un gioco per cellulare ma è strettamente legato al mondo reale in quanto per giocare è necessario muoversi ed esplorare i dintorni, le città, i prati e la natura. Non solo, la realtà aumentata coinvolge maggiormente gli utenti e le piante precise, unite alla localizzazione GPS ben calibrata, rendono il gioco più reale di quanto possa sembrare. Per gli appassionati sembra quindi di essere entrati nel famoso gioco che dal GameBoy ha appassionato e coinvolto generazioni su generazioni. Su iOS e Android ora il pubblico cambia ma il gioco sa sicuramente come farsi amare. Di seguito vi spieghiamo un po’ come funziona e vi parliamo delle sue potenzialità, nonché delle funzionalità a disposizione. Manca qualcosa capace di renderlo perfetto? Scopriamolo.

squadra

Partiamo dall’inizio, le raccomandazioni. Ovviamente fate attenzione all’ambiente intorno a voi, alla vostra sicurezza e non utilizzate Pokémon GO in modo irresponsabile. Passiamo al gioco vero e proprio: la prima fase consiste nella creazione di un profilo personale che manterrà i dati sincronizzati e che ci permetterà di avere sempre i nostri progressi salvati (basta un account gmail). Specifichiamo che, al momento con i vari problemi di server, il gioco chiede spesso di rieseguire l’accesso. Una volta partiti dovremo catturare tutti i Pokémon che troveremo davanti a noi, camminando o fermandoci in un luogo.

mappa

La mappa ci aiuterà a capire dove ci troviamo e quali Pokémon sono presenti nelle vicinanze, nonché ci permetterà di guardare dove è più facile scovarli. Infatti se facciamo attenzione possiamo notare delle foglie muoversi in diverse zone della mappa. Recandoci in quei luoghi precisi troveremo sicuramente altri Pokémon.

dintorni

Sulla mappa troveremo poi anche i Pokéstop, dei luoghi nei quali potremo raccogliere strumenti, uova, Poké-Ball e pozioni. Troveremo poi anche le palestre (attenzione a non preoccuparvi se all’inizio non potrete combattere – serve salire di livello) nelle quali sfidare altri Pokémon.

pulsanti

Come si catturano i Pokémon? Uno degli obiettivi dei giochi su queste creature è sempre stato quello di completare il Pokédex, ovvero l’enciclopedia che cataloga tutti i Pokémon esistenti al mondo. E anche in Pokémon GO le cose restano le stesse: dovremo catturare tutti i Pokémon e far evolvere i nostri.

cattura 2

Esatto, oltre a combattere dobbiamo collezionarli tutti. Altrimenti la famosa frase “gotta catch ‘em all” a cosa serve? Una volta trovato un Pokémon nei paraggi basterà toccarlo sul display dello smartphone e si aprirà la schermata per la cattura. Questa è una delle fasi fondamentali del gioco e imparare a catturare un Pokémon è indispensabile per proseguire.

cattura

Per catturare un Pokémon dovremo tirargli addosso una Poké-Ball e sperare che non si liberi. Per questo abbiamo a disposizione una guida verde che appare attorno al Pokémon da catturare. Più la guida si rimpicciolisce e noi siamo bravi a centrarla più probabilità abbiamo di catturare il Pokémon senza problemi.

cattura pc

La funzionalità di realtà aumentata ci fa catturare poi i Pokémon mettendoci a disposizione lo sfondo dell’ambiente circostante. Questo consuma più batteria rispetto allo sfondo di default ma rende l’esperienza più appagante. Piccolo consiglio: i Pokémon appaiono nelle zone più adatte a loro, quindi ad esempio vicino al mare sarà più facile trovare creature acquatiche e via discorrendo.

cattura 3

Dovremo poi potenziare i nostri Pokémon tramite i power-up (polvere di stella e caramelle) che raccoglieremo durante il gioco, catturando altri Pokémon. A differenza del classico gioco infatti non potremo far salire di livello i Pokémon facendoli combattere. Le evoluzioni sono un po’ macchinose perchè richiedono diverse caramelle. Le caramelle si ottengono catturando lo stesso tipo di Pokémon. Facciamo un esempio: per far evolvere Squirtle sarà necessario catturarne parecchi per ottenere tutte le caramelle necessarie.

squirtle

Una volta che avremo una buona varietà di Pokémon e avremo superato il livello cinque, potremo sfidare le palestre. Le palestre sono disponibili lungo la mappa, soprattutto in luoghi dove spesso ci sono grandi concentrazioni di persone. Le palestre si distinguono in vuote e piene e si dividono in tre colori (gialle, blu e rosse), colori corrispondenti a quelli dei tre team a disposizione, tra i quali dobbiamo inizialmente scegliere quello di riferimento (Istinto, Saggezza e Forza).

id

Le palestre vuote possono essere sfidate e conquistate. Una volta conquistate potremo assegnare un nostro Pokémon per difenderle e, se il prestigio lo consente, permettere ad altri membri dello stesso team di aggiungersi agli slot disponibili per potenziare le difese. Le palestre possono essere amiche o nemiche ma non significa che non potremo sfidarle comunque anche se appartenenti al nostro stesso team.

palestra 1

Magari le palestre amiche potranno essere sfidate per allenamento e per salire di livello. I livelli delle palestre vengono influenzati dal numero di vittorie e sconfitte. Non basterà sfidare una palestra nemica una volta sola quindi perchè sarà necessario ridurne il prestigio e conquistarla.

Il combattimento invece è parecchio diverso dalla linea classica di giochi Nintendo. Non c’è strategia, o meglio non tanta come solitamente avveniva su GameBoy o Nintendo DS, ma c’è un gameplay più immediato e coinvolgente anche se, ripetitivo e stantio a tratti. Non è una battaglia a turni ma bisogna attaccare e difendersi allo stesso tempo sfruttando il touchscreen del device. Si tocca il display per attaccare e si eseguono swipe a destra e a sinistra per schivare gli attacchi nemici. Sul display poi appariranno le diciture che ci informeranno sull’efficacia degli attacchi, oltre alle barre di stato che ci mostreranno le energie rimaste. Fortunatamente, una marcia in più nei combattimenti la troviamo negli attacchi speciali: attacchi praticamente impossibili da schivare che potremo eseguire solo quando la barra di caricamento è completa.

Dovremo creare la squadra migliore in base alla palestra scegliendo i Pokémon più adatti in base al tipo e al livello di combattimento. Una volta conquistata una palestra, bisognerà lasciare un Pokémon a difenderla, creatura che potremo comunque allenare e potenziare durante il gioco. I Pokémon in palestra poi potranno guadagnare punti extra per noi che saranno disponibili presso i Pokéstop.

pokestop

I Pokémon poi si stancheranno e alcuni finiranno esausti ma non sarà possibile rimetterli in sesto tramite il classico centro Pokémon. Dovremo usare solamente gli strumenti, le pozioni e i rivitalizzanti.

strumenti

Gli strumenti si possono trovare in giro per il mondo presso i Pokéstop oppure si possono acquistare tramite monete (non mancano gli acquisti in-app con denaro reale).

negozio

Per quanto riguarda invece le uova, come nel classico gioco, basterà camminare per farle schiudere e scoprire quali Pokémon celano.

uovo

Peccato che al momento non si possa ancora interagire con altri allenatori, grave pecca del gioco che per ora è ancora acerbo. Altro limite: per ora ci sono solo i Pokémon della prima generazione ma in futuro arriveranno anche tutti gli altri.

pokedex

Il Pokédex è sempre a disposizione per ricordarci i progressi fatti e quali Pokémon dobbiamo catturare ancora. Infine, il diario di gioco ci riepiloga tutto quello che abbiamo fatto di recente in modo da non farci perdere il conto dei Pokémon catturati.

diario

Al momento Pokémon GO non è ancora disponibile su iOS in Italia ma il lancio è imminente.

Link all’articolo originale: Giocare a Pokémon GO? Ecco tutto quello che dovete sapere!

Per rimanere informati su questo argomento, vi invitiamo a seguirci tramite TwitterFacebook,  Google+ e a scaricare la nostra applicazione gratuita per iPhone.

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Ancora nessun voto)
Loading...Loading…


Leggi l'articolo originale...