A poche ore di distanza dalla diffusione della notizia sul presunto furto di informazioni relative ai dati personali degli utenti iPhone e iCloud, rivendicato dal gruppo hacker Turkish Crime Family, arriva l'intervento ufficiale di Apple riportato da Fortune.

Un portavoce dell'azienda ha seccamente smentito l'ipotesi che quai 600 milioni di account iCloud siano stati ottenuti violando i sistemi di sicurezza di Apple:

Non ci sono state violazioni in alcuno dei sistemi di Apple, tra cui iCloud e Apple ID. La presunta lista di indirizzi e-mail e password sembra essere stata ottenuta da servizi di terze parti precedentemente compromessiL’atipico che non delude in Italia? Meizu MX6, compralo al miglior prezzo da ePRICE a 299 euro. CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Per rimanere informati su questo argomento, vi invitiamo a seguirci tramite TwitterFacebook,  Google+ e a scaricare la nostra applicazione gratuita per iPhone.

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Ancora nessun voto)
Loading...Loading…


Leggi l'articolo originale...